A Napoli l’unica opera di Banksy in Italia

A Napoli l’unica opera di Banksy in Italia

Divulgazione e tentativi di tutela della cosiddetta Madonna con la Pistola

Banksy giunge a Napoli presumibilmente tra il 2003 e il 2004. Qui ha realizzato diverse opere (forse anche alcuni dei suoi noti “ratti”), ma le più famose sono due: la cosiddetta “Estasi di Santa Teresa” a via Benedetto Croce e la cosiddetta “Madonna con la pistola” a Piazza Gerolomini. Lo stesso stencil di Piazza Gerolomini è stato documentato da INWARD come presente anche ai Quartieri Spagnoli (foto) ed una traccia della sua esistenza è ancora visibile su Google Maps ed in alcune foto online; poi l’opera è stata cancellata ed ora al suo posto c’è un’opera di Kaf&Cyop.

Nel 2006 INWARD realizza la prima mappa del graffiti writing a Napoli, richiesta dal Corriere del Mezzogiorno per la rubrica ”Le mappe della Metropoli”. Tra le opere mappate e visibili sul giornale anche la cosiddetta “Estasi di Santa Teresa”. Sempre nel 2006, a seguito degli sviluppi di quella mappa nella discussione pubblica, INWARD lancia il primo appello per la protezione delle due opere di Banksy a Napoli, le uniche realizzate dall’artista in Italia.

Nel 2010 la cosiddetta “Estasi di Santa Teresa” viene purtroppo completamente cancellata da un writer napoletano. In seguito all’accaduto, INWARD subito rilancia anche a mezzo stampa attenzione su un possibile intervento conservativo per l’opera di Piazza Gerolomini, auspicando un riconoscimento ufficiale da parte del Comune di Napoli, ma passano gli anni senza che alcun confronto vada a buon fine.

Istituito dal Comune di Napoli, su proposta di INWARD, il Tavolo tecnico sulla creatività urbana, nella riunione del 19 novembre 2014, dove all’ordine del giorno era anche un video promozionale (poi mai realizzato) per la salvaguardia dei monumenti napoletani dal vandalismo grafico che confrontasse il lavoro dei restauratori con quello degli street artist, INWARD propose (via Salvatore Velotti, presente) di destinare i fondi residuali della Ferrero previsti per il concerto di Mika in Piazza del Plebiscito ad un intervento di restauro dell’opera di Banksy, ma la proposta cadde nel vuoto.

Il 19 dicembre 2014, alla conferenza di chiusura del “Master of Art” della LUISS, INWARD invitato al confronto e presenti Achille Bonito Oliva, Omodeo (Le Grand Jeu), Pallotta (Sanba-Walls), Antonelli (999-Tormarancia), Dobrovich (Outdoor festival), Diavù (MU.RO.), Pizzuto (Wunderkammern) e la restauratrice Alessandra Carrieri, Salvatore Velotti ha esposto le varie attività di INWARD e anche l’idea del restauro; lì si approfondiva dialogo con la Carrieri e ci si accordava per sua discesa a Napoli

Il 26 gennaio 2015, durante una seduta del Tavolo tecnico del Comune che aveva come oggetto ancora la questione degli interventi con Ferrero SpA, Salvatore fece di nuovo presente l’idea del restauro anche alla luce dell’incontro con la Carrieri ma senza alcun entusiasmo di accoglienza

Il 19 marzo 2015 INWARD rilancia l’appello per la tutela dell’opera di Banksy a Piazza Gerolomini, poggiando sulla notizia del deturpamento di uno stencil dell’artista realizzato in un quartiere occidentale di Londra:

https://www.facebook.com/INWARDstreetart/photos/pb.194440490578689.-2207520000.1448213455./860479923974739/?type=3&theater

La proposta di un restauro conservativo che rallenti il naturale degrado dell’opera è accolta e condivisa da: Achille Bonito Oliva, Alessandra Clemente e Nino Daniele. Contattato anche il Rettore del Suor Orsola Benincasa, per il comunicato, che tuttavia non rilascia commento (nessuna risposta alla mail dopo una telefonata). Tra coloro che si sono interessati per primi all’appello, scrivendo a INWARD, ci sono anche: Alessandra Carrieri, restauratrice e docente di restauro dell’arte contemporanea presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia:

https://www.facebook.com/INWARDstreetart/photos/pb.194440490578689.-2207520000.1448213455./861070497249015/?type=3&theater

e Andrea Vigna, restauratore esperto di tecniche dei dipinti murali e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Verona e l’Accademia di Belle Arti di Napoli.

La proposta di restauro è stata presentata anche all’Amesci International Meeting ”Mille Giovani per l’Italia” presso Città della Scienza il 24 marzo 2015.

Il 31 marzo 2015 l’appello viene condiviso, con interesse e soddisfazione, anche dall’ex Ministro Massimo Bray e lanciato sui social con l’hashtag #laculturachevince

Alessandra Carrieri è stata a Napoli il 18 aprile 2015 a fotografare e visitare le opere: ne ha tratto uno studio preparatorio per l’intervento davvero interessante. Ecco alcuni riscontri del suo studio (più altre foto e documenti non pubblicati): https://www.facebook.com/INWARDstreetart/photos/pb.194440490578689.-2207520000.1448213451./876758222346909/?type=3&theater

Il 22 aprile, dopo essere stati contattati, INWARD accoglie a Napoli Marco Properzio, videomaker che da anni sta seguendo Banksy, tra Palestina e Inghilterra per un serissimo documentario, e si è portato a Napoli per incontrare INWARD ed altri. INWARD porta Properzio anche da Alessandra Clemente, la quale conferma durante la video-intervista che l’idea del restauro è stata avanzata da Velotti/INWARD durante il Tavolo tecnico; lo stesso giorno ci fu la visita degli studenti del prof. Vigna, con accompagnamento di INWARD, che iniziarono così a sviluppare nelle settimane successive un laboratorio che simulasse anche la emersione dell’opera di Via Benedetto Croce (documenti e foto non pubblicati)

Importante: per entrambe le opere realizzate nel centro antico c’è una correzione circa l’attribuzione iconografica: la prima è in verità la Santa Ludovica Albertoni di Bernini (e non Santa Teresa) e la seconda non è una generica ”Madonna con la pistola” bensì Santa Agnese di Ercole Ferrata (anche se sul sito di Banksy era presente col nome del file: Angel); entrambe le attribuzioni sono frutto di uno studio realizzato da Federica Belmonte, studentessa del Suor Orsola Benincasa (tesi di laura con Stefano Causa su Banksy), pubblicato il 15 maggio 2015 su Treccani.it

A settembre 2015 la petizione online ”Salviamo l’opera di Banksy” su Change.org creata da Alessandro Bello, giovane studente di San Giorgio a Cremano, riprende l’appello di INWARD e raccoglie in poco tempo più di 16.000 firme confermando la condivisione di cittadini napoletani e non solo verso la conservazione dell’opera. Negli stessi giorni INWARD ribadisce ancora una volta l’urgenza d’azione sulla Santa Agnese di piazza Gerolomini dopo aver rilevato una sostanziosa lacuna dello stencil rispetto ad aprile 2015:

https://www.facebook.com/INWARDstreetart/photos/pb.194440490578689.-2207520000.1448213137./952664801422917/?type=3&theater

Il 2 ottobre alle 11.00 INWARD, dietro convocazione, incontra presso il Comune di Napoli Alessandra Clemente, il Suor Orsola Benincasa ed una Fondazione Ospedaliera, che si dice disposta a coprire le spese del cantiere (se congrue). Il Suor Orsola Benincasa metterebbe il suo corso, i suoi studenti ed i professori, a titolo gratuito. La discussione verte poi su quanto sia possibile conciliare la presenza del Suor Orsola con i professionisti che precedentemente avevano già manifestato interesse, fatto laboratori (Vigna ed Accademia, con il cui direttore INWARD ha fatto protocollo d’intesa) e analisi preventive a proprie spese (Carrieri). Non ci sono aggiornamenti ufficiali da quel giorno.

Dal 2010, anno in cui la famosa ”Estasi di Santa Teresa”, in verità ”Ludovica Albertoni” del Bernini, realizzata da Banksy , è stato coperta da un writer, INWARD come Osservatorio sulla Creatività Urbana ha da subito attenzionato l’accaduto auspicando la possibilità di realizzare un intervento conservativo per lo stencil della ”Madonna con la pistola” o meglio, ”Santa Agnese”, realizzato dall’artista a Napoli in Piazza Girolamini.

Puntando sul concetto di street art come bene comune è stato lanciato un comunicato stampa a seguito di un episodio verificatosi proprio in quei giorni ad Hunslow, quartiere occidentale di Londra, dove un lavoro di Banksy raffigurante una bambina sorridente era stato coperto dal disegno di un burqua eseguito da un writer anonimo.

A condividere le intenzioni di un appello conservativo dell’opera napoletana, oltre alle parole di Achille Bonito Oliva, già parte del Consiglio Scientifico di INWARD, anche quelle dell’assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele e Alessandra Clemente, Assessore ai Giovani, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli. Consecutivamente è seguita anche l’adesione e la condivisione tramite social network dell’ex Ministro Massimo Bray.

Tra i restauratori che hanno prestato attenzione al nostro appello vi sono Alessandra Carrieri, restauratrice già attiva nel campo della street art e Andrea Vigna dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, esperto di tecniche per il restauro dei dipinti murali.

Attualmente sull’opera di Banksy è stata installata una protezione in vetro su iniziativa di privati cittadini. Tuttavia, qualunque intervento di conservazione che possa dirsi efficace dovrà essere studiato, applicato e seguito da esperti del settore con l’obiettivo discreto e semplicemente funzionale di rallentarne il degrado naturale. Altre manomissioni potranno, al contrario di quanto si creda, non aiutare ma danneggiare ulteriormente l’opera.

tutte le notizie
Data
19 marzo 2015
 
21_risultato
dal 19 set, 2017
al 27 set, 2017

L’opera di Rosk&Loste a San Giorgio a Cremano

La quinta delle dieci opere previste dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Ricominciamo da qui”, firmata dal duo…

Artisti

 
L'opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna
dal 27 lug, 2017
al 01 ago, 2017

L’opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna

La quarta delle dieci opere previste dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Colorful Queen”, firmata dalla street artist…

Artisti

 
danieli_nitti_parcodeimurales_10
dal 23 ott, 2017
al 03 nov, 2017

“Je sto vicino a te” di Daniele Hope Nitti

Si intitola “Je sto vicino a te” la sesta opera realizzata dallo street artista pugliese Daniele Nitti, in…

Artisti

 
"'A Mamm' 'e Tutt' 'e Mamm'" l'opera realizzata da La Fille Bertha
dal 31 lug, 2017
al 06 ago, 2017

“‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” di La Fille Bertha

Si intitola “‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” l’ultimo intervento firmato dalla talentuosa street artista italiana La Fille…

Sociale

 
 
"Venti e Correnti" di Gola Hundun (foto di Antonio Sena)
dal 19 mag, 2017
al 27 mag, 2017

“Venti e Correnti” di Gola Hundun

L’artista Gola Hundun ha portato la street art a Caserta con “Venti e Correnti”, opera di circa 400 metri…

Artisti

 
dal 27 mag, 2017
al 06 giu, 2017

L’opera degli Orticanoodles a Napoli

La seconda delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Ho bisogno…

Artisti

 
"Street Maths", l'intervento di Zeus40 presso la stazione di San Giovanni a Teduccio
dal 31 mag, 2017
al 01 giu, 2017

L’opera di Zeus40 a San Giovanni a Teduccio

La terza delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Street Maths”,…

Artisti

 
nitti
dal 02 mag, 2017
al 15 giu, 2017

L’opera di Hope a Piano di Sorrento

La prima delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Fluxus”, firmata…

Artisti

 
 
 
21_risultato
dal 19 set 2017
al 27 set 2017

L’opera di Rosk&Loste a San Giorgio a Cremano

La quinta delle dieci opere previste dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Ricominciamo da qui”, firmata dal duo…

Artisti

 
L'opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna
dal 27 lug 2017
al 01 ago 2017

L’opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna

La quarta delle dieci opere previste dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Colorful Queen”, firmata dalla street artist…

Artisti

 
dal 27 mag 2017
al 06 giu 2017

L’opera degli Orticanoodles a Napoli

La seconda delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Ho bisogno…

Artisti

 
"Street Maths", l'intervento di Zeus40 presso la stazione di San Giovanni a Teduccio
dal 31 mag 2017
al 01 giu 2017

L’opera di Zeus40 a San Giovanni a Teduccio

La terza delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Street Maths”,…

Artisti

 
 
nitti
dal 02 mag 2017
al 15 giu 2017

L’opera di Hope a Piano di Sorrento

La prima delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Fluxus”, firmata…

Artisti

 
IMG_0879 (Copia)
23 giu 2006

W3 per la BJCEM Extra

Il format W3 (nato come Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, è stato protagonista…

Artisti

 
W3_C.mmare_INWARD_4
24 set 2006

W3 per la Festa di fine Estate

Il format W3 (nato come Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, ha incontrato gli…

Artisti

 
INWARD_diego_jorit
dal 17 feb 2017
al 28 mar 2017

“Diego”: il murale più grande di Napoli Est firmato da Jorit

“Diego” di Jorit AGOch Dopo le opere Eduardo sulle serrande del Teatro San Ferdinando a Napoli, Ael nel Parco…

Artisti

 
 
 
"Venti e Correnti" di Gola Hundun (foto di Antonio Sena)
dal 19 mag 2017
al 27 mag 2017

“Venti e Correnti” di Gola Hundun

L’artista Gola Hundun ha portato la street art a Caserta con “Venti e Correnti”, opera di circa 400 metri…

Artisti

 
"Giovanni e Paolo", l'opera di Rosk&Loste a Palermo. Foto di Mike Palazzotto.
dal 10 lug 2017
al 20 lug 2017

“Giovanni e Paolo”: a 25 anni dalle stragi

L’Associazione Nazionale Magistrati sezione Palermo, con il sostegno e il supporto del Comune di Palermo, la Città Metropolitana…

Governi

 
22 mar 2017

W3 a Milano per Nartist e il Gruppo Doimo

Il format W3 (nato: Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, ha incontrato l’industria e il collezionismo…

Aziende

 
dal 27 nov 2015
al 10 gen 2016

Ceres e INWARD: mostra di Nosego presso la Galleria Varsi di Roma

In seguito alla mostra dello street artista Zedz, presentata a Torino da Square23 Gallery, la nostra collaborazione con…

Aziende

 
 
Calitri_Rosk&Loste_INWARD_1
dal 22 ott 2015
al 28 ott 2015

Il ”Don Chisciotte” di Rosk&Loste a Calitri, in Alta Irpinia

Abbiamo scelto il duo siciliano Rosk&Loste per un intervento a favore di un particolare produttore di vino, l’Azienda Agricola Zampaglione, storica presenza…

Aziende

 
Ceres_Rosk&Loste_INWARD_43
dal 20 lug 2015
al 25 lug 2015

“Chi è vuluto bene, nun s’o scorda” di Rosk&Loste

“Chi è vuluto bene, nun s’o scorda” è un omaggio ai sogni della comunità locale, attraverso riferimenti di…

Aziende

 
Ceres_Corn79_INWARD_21
dal 17 lug 2015
al 24 lug 2015

Torino: ”Blu Cerebrale”, di Corn79

La prima tappa della campagna nazionale ”In Strada C’è Colore” che abbiamo ideato per Ceres è partita da Torino: la scelta…

Aziende

 
Ceres_ZEDZ_Livio Ninni - www.livioninni.com_6
dal 02 lug 2015
al 20 set 2015

Ceres, Square23 ed INWARD portano Zedz a Torino

Dopo aver dato il via alla collaborazione con Ceres, prima con il Ceres Tram e la creatività di…

Aziende

 
 
 
15
20 giu 2015

W3 per la Giornata Internazionale del Rifugiato

INWARD ha stretto collaborazione con il GUS – Gruppo Umana Solidarietà per portare il format W3 al porto della Città di Ancona, per la Giornata Internazionale…

Sociale

 
villa_romana_inward_08
dal 17 giu 2016
al 24 giu 2016

INWARD e ShaOne per la Villa Romana Caius Olius Ampliatus a Napoli Est

Sulla facciata d’ingresso della parete di cinta della Villa di Caius Olius Ampliatus a Ponticelli, Paolo ShaOne Romano…

Sociale

 
inward_siani_74
dal 19 set 2016
al 23 set 2016

Un Murale per Giancarlo Siani

L’idea di realizzare una grande opera di street art dedicata a Giancarlo Siani, giovane giornalista pubblicista napoletano ucciso…

Sociale

 
''Ponticelli Street Art Tour'': laboratorio in aula informatica
10 mag 2016

Napoli est, progetto Ponticelli Street Art Tour

Abbiamo rafforzato la nostra presenza sul territorio di Napoli est e il legame con gli istituti scolastici locali…

Sociale

 
 
16 apr 2016

Napoli est: partono i tour di street art al Parco dei Murales

Dopo aver annunciato, nei mesi scorsi, il lavoro orientato alla creazione di un vero e proprio Street Art…

Sociale

 
Lo trattenemiento de peccerille_10-
dal 19 dic 2015
al 10 feb 2016

“Lo trattenemiento de’ peccerille” di Mattia Campo Dall’Orto

La lettura come stimolazione della fantasia e ripensamento creativo della realtà: è questo il tema intorno a cui…

Sociale

 
Presentazione_CNR_INWARD_1
13 gen 2016

Il Parco dei Murales

A partire dal successo della prima grande opera firmata da Jorit AGOch a Napoli Est, ci è stato chiesto…

Sociale

 
INWARD_Zed1_Ponticelli_18
dal 13 lug 2015
al 20 lug 2015

“‘A pazziella ’n man’ ‘e criature” di ZED1

“‘A pazziella ’n man’ ‘e criature” è un’articolata rappresentazione dell’importanza e della qualità del gioco per i minori,…

Artisti

 
 
 
INWARD_Muro_Festival
dal 03 lug 2014
al 08 mag 2016

Relazioni e ricerca sulla street art in Portogallo

INWARD è l’unico ente italiano a far parte del Comitato Scientifico Onorario di Urban Creativity, contribuendo ad impostare le linee di ricerca…

Europa

 
Alcuni dei più famosi writers napoletani in posa con The Godfather of Graffiti, Richard Seen Mirando, Napoli, 2010. La mostra segnò anche l'inizio del progetto di creatività urbana per il sociale CUNTO.

INWARD Internazionale

La nostra attività internazionale si è concentrata, nel tempo, su due dimensioni in particolare: da un lato, la…

Europa Mondo

 
Il direttore ricerca INWARD Luca Borriello tra gli ospiti del Most Street Art Festival di Mosca (2013)
08 dic 2013

MOST – Moscow Street Art Festival

Nel 2013 abbiamo partecipato al “MOST Moscow Street Art Festival”, prima conferenza internazionale sulla street art di Mosca,…

Mondo

 
Missione a Mosca: Luca Borriello, direttore ricerca INWARD, presenta il modello di valorizzazione della creatività urbana al pubblico del WINZAVOD Centre for Contemporary Art
dal 21 giu 2012
al 04 lug 2012

INWARD in Olanda e in Russia

Nel 2012, con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri ed in un’ottica di internazionalizzazione del modello, INWARD è volato a…

Mondo

 
 
Firma del Memorandum of Understanding sulla Street Art tra Ines Machado, responsabile della GAU Galeria de Arte Urbana del settore Patrimonio della Città di Lisbona, Luca Borriello, direttore ricerca INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, Igor Ponosov, street artista, curatore e direttore del programma The Wall presso il WINZAVOD Centre for Contemporary Art di Mosca, Thomas Menjou, street artista e capo dell’organizzazione internazionale londinese di promozione di graffiti writers Ground Release e Jochem Cats, street artista e operatore della Stichting Aight e della Haags Graffiti Platform de L’Aja (2012)
20 dic 2011

Urban Creativity Alliance

Nel 2011 si è svolta a Napoli, con il supporto del Ministero degli Affari Esteri, la prima riunione delle…

Mondo

 
European_Graffiti
dal 13 lug 2011
al 21 lug 2011

European Graffiti

“European Graffiti” è stato un progetto sostenuto da ANG – Agenzia Nazionale Giovani (Azione 4.3 del Progetto Gioventù in…

Europa

 
 
danieli_nitti_parcodeimurales_10
dal 23 ott 2017
al 03 nov 2017

“Je sto vicino a te” di Daniele Hope Nitti

Si intitola “Je sto vicino a te” la sesta opera realizzata dallo street artista pugliese Daniele Nitti, in…

Artisti

 
"'A Mamm' 'e Tutt' 'e Mamm'" l'opera realizzata da La Fille Bertha
dal 31 lug 2017
al 06 ago 2017

“‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” di La Fille Bertha

Si intitola “‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” l’ultimo intervento firmato dalla talentuosa street artista italiana La Fille…

Sociale

 
cinquanta_segnalibri_inward
14 ott 2017

Cinquanta Segnalibri

A distanza di undici anni da “Quarantotto Segnalibri”, abbiamo nuovamente radunato i più talentuosi street artisti italiani per…

Artisti

 
re.work
15 giu 2015

Napoli Smart City Ante Litteram

Nell’ambito di Giugno Giovani 2015, promosso dall’Assessorato ai Giovani e Politiche Giovanili, Creatività e Innovazione del Comune di…

Inward

 
 
AppelloBanksy_Bray_INWARD_1
19 mar 2015

A Napoli l’unica opera di Banksy in Italia

Banksy giunge a Napoli presumibilmente tra il 2003 e il 2004. Qui ha realizzato diverse opere (forse anche…

Artisti

 
Alcune delle pubblicazioni curate da INWARD negli ultimi anni: si riconoscono il catalogo di ‪‎"Circumwriting‬" del 2004 (primo evento italiano sistematico e diffuso di riqualificazione delle stazioni ferroviarie con il graffiti writing, con testi di Achille Bonito Oliva e Joseph Sciorra), ‪il volume "DoTheWriting!"‬ del 2010 (documentazione dell'unica rete al mondo di organizzazioni no profit per la creatività urbana), la prima edizione di "Monograff‬" dedicata ad Etnik (prima graphic novel sulla street art), ‪"Inopinatum‬" (primo volume del primo Centro Studi sulla Creatività Urbana in Italia), "Una mattina d'Est" con la cover di Etnik (libretto esito del processo di social naming del progetto di creatività urbana per il sociale CUNTO) e "Alephactory" dell'omonimo progetto di street art per Arti Grafiche Boccia SpA, con introduzione di Alessandro Laterza, presidente Commissione Cultura Confindustria.
28 giu 2008

WALL – Writing Art Local Library

Negli anni, INWARD ha contribuito ad arricchire la sezione cartacea di Mediaterraneum – Mediateca del Mediterraneo presso il Palazzetto degli…

Artisti

 
w3_inward_troisi_01
dal 14 lug 2005
al 20 giu 2015

W3 Writing al Cubo

Al principio della nostra attività, dinanzi alla necessità presentataci da non pochi enti pubblici e/o privati di riposizionare…

Artisti