INWARD Internazionale

INWARD Internazionale

Creatività urbana tra relazioni, mobilità, residenze, missioni, scambi.

La nostra attività internazionale si è concentrata, nel tempo, su due dimensioni in particolare: da un lato, la curiosità per l’animazione del pubblico – privato – no profit sugli scenari esteri e, dall’altro, quella geografia nota che chiama a sè elementi quali la mobilità degli artisti e delle opere, la progettazione a valere su fondi comunitari o extra, le residenze e le missioni d’arte, le possibili collaborazioni e i prolifici network tra molteplici enti che in diversi paesi, ognuno secondo il proprio modo d’intendere il fenomeno e le proprie modalità di ricerca e di sviluppo, sono altamente ricettivi. Questi stessi, nella nostra ottica, configurano tutti insieme un ancora inedito panorama di rilevanti antenne di riferimento per le attività. Siamo davvero ancora solo all’inizio in tal senso, ma negli anni recenti abbiamo lavorato su differenti livelli, dai protocolli istituzionali alle visite culturali, dalla valorizzazione di street artisti di chiara fama ai network di ricerca e di sviluppo, dalla nostra componenza internazionale alla sperimentazione del servizio volontario europeo per la creatività urbana.

Il 21 luglio 2011, durante gli Stati Generali della Creatività Urbana presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, due importanti percorsi internazionali si avviarono: l’uno grazie ad European Graffiti, progetto del quale fummo partner operativi e, attraverso il quale, già nella sua azione più pratica, una grande murata realizzata dagli artisti provenienti da diversi paesi a Napoli, avevamo portato il vicepresidente del Parlamento Europeo, On. Gianni Pittella, presso l’opera ed insieme agli artisti per un confronto sulla mobilità europea in materia; l’altro, a seguito di un’intesa con il Ministero degli Esteri, per il lancio di una serie di missioni esplorative, tra street artisti e operatori culturali, a sondare gli interessi di organizzazioni e istituzioni per la creazione di un network tematico internazionale. A conclusione della prima metà degli Stati Generali della Creatività Urbana, dunque, i rappresentanti delle realtà estere partecipanti ad European Graffiti, progetto sostenuto da ANG Agenzia Nazionale Giovani, provenienti da Portogallo, Francia, Germania e Turchia, firmarono un accordo di cooperazione sulla street art, in presenza del direttore di ANG Paolo De Caro e con la nostra mediazione. Anzitutto con il Portogallo, da quel giorno, sviluppammo una buona sinergia. E la promessa del cons. Luca Fratini del Ministero degli Esteri di studiare insieme una dinamica di relazioni capace di presentare presso altre realtà intrnazionali quel “modello di valorizzazione della creatività urbana” che proprio nella lunga giornata del 21 luglio prendeva e dimostrava la sua forma matura, al cospetto dei rappresentanti del CNEL e del Ministero della Gioventù che l’avevano auspicato, divenne concreta già a fine anno, con la chiamata e la venuta in Italia di rappresentanti di quattro organizzazioni interessate in tal senso: ancora il Portogallo, poi l’Olanda, l’Inghilterra e la Federazione Russa. Con tutte queste, tutti insieme, a dicembre, presso il nostro Centro Territoriale per la Creatività Urbana, firmammo un accordo di cooperazione più intenso e dettagliato, che ci avrebbe portato in seguito in Olanda e in Russia e, diversamente, in Portogallo.

A Napoli avemmo quindi il grande piacere di ospitare, nei giorni stessi della mostra presso la Biblioteca Nazionale di Palazzo Reale “La Fabbrica delle Lettere“, di cui eravamo partner, poichè prospettiva espositiva del nostro precedente progetto “Alephactory“, oltre ad alcuni degli street artisti coinvolti in quest’ultimo, come Etnik, Made e Cactus&Maria, anche Ines Machado, responsabile della GAU Galeria de Arte Urbana del settore Patrimonio della Città di Lisbona, Jochem Cats, street artista e operatore della Stichting Aight e della Haags Graffiti Platform de L’Aja, Thomas Menjou, street artista e capo dell’organizzazione internazionale londinese di promozione dei migliori graffiti writers Ground Release, e Igor Ponosov, street artista, curatore e direttore del programma The Wall nel complesso del WINZAVOD Centre for Contemporary Art di Mosca. Insomma, furono giorni davvero intesi, tutti insieme a confrontarci sulle dinamiche progettuali e artistiche più ampie e più attuali. In quei giorni, tra l’altro, Etnik installò nel nostro Centro Territoriale per la Creatività Urbana la sua opera “Solo al centro della città“, che sarà poi scelta per la copertina del libro “Una mattina d’est” a firma di Rosario Cunto, nome-multiplo del nostro progetto di creatività urbana per il sociale CUNTO. Dal Memorandum of Understanding siglato presso il Centro Territoriale, infine, scaturirono due nostre successive missioni, ancora sostenute dal Ministero degli Esteri: da una parte, si volò in Olanda, a confronto con i rappresentanti istituzionali della Città de L’Aja sul tema della creatività urbana; dall’altra, si volò a Mosca, insieme ad Hitnes, tra i migliori street artisti italiani di fama internazionale, per illustrare in una breve conferenza il nostro modello di valorizzazione e per creare un’opera per il programma The Wall, sempre al WINZAVOD, dove saremmo ritornati nel dicembre 2013 con un altro ruolo più strutturato.

A compensazione delle nostre missioni, almeno due progetti internazionali hanno premiato il nostro lavoro locale, grosso modo in accordo ai tempi in cui ricevevamo una lettera di stima dal Presidente del Parlamento Europeo: Hand-Print – Youth Work for Urban Development and Social Inclusion e Sprays and Pencils – European Tools for Intergenerational Solidarity and Social Inclusion, promossi da YAP – Youth Action for Peace e da Lunaria. CUNTO fu selezionato come modello eccellente di progettazione per la riqualificazione territoriale e l’inclusione sociale attraverso lo studio, la promozione e la rivalutazione dell’arte urbana. Venne infatti a trovarci una ricca delegazione di giovani formatori europei rappresentanti di organizzazioni da Ungheria, Repubblica Ceca, Belgio, Romania, Grecia, Francia e Spagna, una prima volta, con l’accompagnamento del saluto ufficiale del Ministro della Gioventù On. Giorgia Meloni, e da Paesi Bassi, Portogallo, Francia, Grecia, Ungheria e Turchia, una seconda volta, con la presenza ufficiale del Sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi-Doria. Inoltre, dal Portogallo, la stessa Ines Machado; dall’Olanda, lo stesso Jochem Cats; dalla Francia, lo stesso Cedric Reso Lascours, famoso street artista e rappresentante la Francia alla firma del protocollo durante gli Stati Generali del 21 luglio. Una continuità, questa, tra operatori culturali per la creatività urbana e street artisti che, sugli scenari internazionali, amplia l’operato quotidiano in modo progressivo e lo arricchisce di sfumature incredibilmente interessanti.

Dal punto di vista della nostra direttrice di Sviluppo, queste le prime basi per la creazione di Urban Creativity Alliance, la prima rete internazionale di organizzazioni che operano per la valorizzazione della creatività urbana che, nei pochi anni a venire, ha incamerato partnership da altri paesi europei, dalla Spagna alla Polonia, e da paesi extraeuropei, in più aumentando le relazioni con l’Olanda, con altre nuove organizzazioni, con il Portogallo, attraverso la creazione di Street & Urban Creativity International Research, e con la Russia, attraverso la creazione della Conferenza internazionale del MOST Moscow Street Art Festival. Facciamo parte dei due board ai confini dell’Europa, sia a Lisbona sia a Mosca, collaborando nelle commissioni scientifiche onorarie, con nostra grande soddisfazione e l’onere di un impegno internazionale sempre più forte. Dal punto di vista della nostra direttrice di Ricerca, invece, vale la pena ricordre la grande e diffusa partecipazione di ricercatori esteri ad Inopinatum, il nostro Centro Studi sulla Creatività Urbana, una cui buona parte ha partecipato al suo primo volume di studi tematici “Inopinatum. The unexpected impertinence of urban creativity“, scrivendo da più di dieci culture differenti.

Ancora, il 2014 ci ha visto impegnati nella sperimentazione del Servizio Volontario Europeo nel nostro programma di creatività urbana per il sociale CUNTO, che ha portato volontarie da Ungheria e Spagna nel profondo della periferia orientale di Napoli, in un percorso non facile intitolato “Urbanizer. Urban Creativity as Social Empowerment”: sei intensi mesi di lavoro nel supporto e per la realizzazione di attività laboratoriali di tipo creativo per gli adolescenti dei quartieri tra i più problematici della nostra città, una prova della possibilità d’integrazione tra azioni di servizio e strumenti delle arti urbane, anche e soprattutto con giovani tutor esteri, capaci di neutralizzare nel migliore dei casi barriere e complicazioni che sui territori di frequente cristallizzano le vocazioni dei più prometenti talenti. Creatività urbana, quindi, come possibile chiave di avvio dell’innovazione sociale. Il 2015, infine, ci vede ancora al lavoro per la chiamata a raccolta di importanti street artisti internazionali per la produzione limited edition Carpisa Tattoo Street Art, che da più di dieci paesi riceve opere inedite e dispone i prodotti per più di venti paesi nel mondo, finendo noi stessi, di fatto, tra le case histories quasi sempre multinazionali che raccontiamo ogni settimana nella rubrica Streetness su Ninja Marketing, un focus sulle strategie aziendali che, in qualche modo, rincorrono street art e street artisti. E pensare che la nostra prima mostra davvero importante, ad apertura di CUNTO, ci vide ospitare tra i più importanti graffiti writer e street artisti mondiali di sempre, Richard Seen Mirando, epigono del fenomeno cui abbiamo dedicato una vita: un battesimo internazionale che ci proietta da quel giorno con forza al confronto più ampio possibile e nella cura completa e monografica per l’artista. Seen, ripartendo, ci regalò una sua tela, oggi esposta al Centro Territoriale per la Creatività Urbana, nella sala direzionale, che fuori da qualsiasi retorica illumina il nostro lavoro ogni giorno.

tutte le notizie


Dividiamo il nostro impegno nel settore Internazionale tra Europa e resto del mondo, progettazione, mobilità di artisti ed opere e decine di antenne di riferimento e di rappresentanza all’estero.

Galleria

 

 
L'opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna
dal 27 lug, 2017
al 01 ago, 2017

L’opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna

La quarta delle dieci opere previste dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Colorful Queen”, firmata dalla street artist…

Artisti

 
"'A Mamm' 'e Tutt' 'e Mamm'" l'opera realizzata da La Fille Bertha
dal 31 lug, 2017
al 06 ago, 2017

“‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” di La Fille Bertha

Si intitola “‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” l’ultimo intervento firmato dalla talentuosa street artista italiana La Fille…

Sociale

 
"Venti e Correnti" di Gola Hundun (foto di Antonio Sena)
dal 19 mag, 2017
al 27 mag, 2017

“Venti e Correnti” di Gola Hundun

L’artista Gola Hundun ha portato la street art a Caserta con “Venti e Correnti”, opera di circa 400 metri…

Artisti

 
dal 27 mag, 2017
al 06 giu, 2017

L’opera degli Orticanoodles a Napoli

La seconda delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Ho bisogno…

Artisti

 
 
"Street Maths", l'intervento di Zeus40 presso la stazione di San Giovanni a Teduccio
dal 31 mag, 2017
al 01 giu, 2017

L’opera di Zeus40 a San Giovanni a Teduccio

La terza delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Street Maths”,…

Artisti

 
nitti
dal 02 mag, 2017
al 15 giu, 2017

L’opera di Hope a Piano di Sorrento

La prima delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Fluxus”, firmata…

Artisti

 
IMG_0879 (Copia)
23 giu, 2006

W3 per la BJCEM Extra

Il format W3 (nato come Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, è stato protagonista…

Artisti

 
W3_C.mmare_INWARD_4
24 set, 2006

W3 per la Festa di fine Estate

Il format W3 (nato come Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, ha incontrato gli…

Artisti

 
 
 
L'opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna
dal 27 lug 2017
al 01 ago 2017

L’opera de La Fille Bertha a Castello di Cisterna

La quarta delle dieci opere previste dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Colorful Queen”, firmata dalla street artist…

Artisti

 
dal 27 mag 2017
al 06 giu 2017

L’opera degli Orticanoodles a Napoli

La seconda delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Ho bisogno…

Artisti

 
"Street Maths", l'intervento di Zeus40 presso la stazione di San Giovanni a Teduccio
dal 31 mag 2017
al 01 giu 2017

L’opera di Zeus40 a San Giovanni a Teduccio

La terza delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Street Maths”,…

Artisti

 
nitti
dal 02 mag 2017
al 15 giu 2017

L’opera di Hope a Piano di Sorrento

La prima delle dieci opere nate dalla collaborazione di INWARD con EAV – Ente Autonomo Volturno è “Fluxus”, firmata…

Artisti

 
 
IMG_0879 (Copia)
23 giu 2006

W3 per la BJCEM Extra

Il format W3 (nato come Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, è stato protagonista…

Artisti

 
W3_C.mmare_INWARD_4
24 set 2006

W3 per la Festa di fine Estate

Il format W3 (nato come Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, ha incontrato gli…

Artisti

 
INWARD_diego_jorit
dal 17 feb 2017
al 28 mar 2017

“Diego”: il murale più grande di Napoli Est firmato da Jorit

“Diego” di Jorit AGOch Dopo le opere Eduardo sulle serrande del Teatro San Ferdinando a Napoli, Ael nel Parco…

Artisti

 
Tavolo_esperti_INWARD_01
26 apr 2016

Tavolo Nazionale Esperti Street Art

Giunti al nostro decimo anno di attività e consapevoli di quanto sia necessario accompagnare lo sviluppo che la…

Inward

 
 
 
"Venti e Correnti" di Gola Hundun (foto di Antonio Sena)
dal 19 mag 2017
al 27 mag 2017

“Venti e Correnti” di Gola Hundun

L’artista Gola Hundun ha portato la street art a Caserta con “Venti e Correnti”, opera di circa 400 metri…

Artisti

 
"Giovanni e Paolo", l'opera di Rosk&Loste a Palermo. Foto di Mike Palazzotto.
dal 10 lug 2017
al 20 lug 2017

“Giovanni e Paolo”: a 25 anni dalle stragi

L’Associazione Nazionale Magistrati sezione Palermo, con il sostegno e il supporto del Comune di Palermo, la Città Metropolitana…

Governi

 
22 mar 2017

W3 a Milano per Nartist e il Gruppo Doimo

Il format W3 (nato: Writing al Cubo), ideato da INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, ha incontrato l’industria e il collezionismo…

Aziende

 
dal 27 nov 2015
al 10 gen 2016

Ceres e INWARD: mostra di Nosego presso la Galleria Varsi di Roma

In seguito alla mostra dello street artista Zedz, presentata a Torino da Square23 Gallery, la nostra collaborazione con…

Aziende

 
 
Calitri_Rosk&Loste_INWARD_1
dal 22 ott 2015
al 28 ott 2015

Il ”Don Chisciotte” di Rosk&Loste a Calitri, in Alta Irpinia

Abbiamo scelto il duo siciliano Rosk&Loste per un intervento a favore di un particolare produttore di vino, l’Azienda Agricola Zampaglione, storica presenza…

Aziende

 
Ceres_Rosk&Loste_INWARD_43
dal 20 lug 2015
al 25 lug 2015

“Chi è vuluto bene, nun s’o scorda” di Rosk&Loste

“Chi è vuluto bene, nun s’o scorda” è un omaggio ai sogni della comunità locale, attraverso riferimenti di…

Aziende

 
Ceres_Corn79_INWARD_21
dal 17 lug 2015
al 24 lug 2015

Torino: ”Blu Cerebrale”, di Corn79

La prima tappa della campagna nazionale ”In Strada C’è Colore” che abbiamo ideato per Ceres è partita da Torino: la scelta…

Aziende

 
Ceres_ZEDZ_Livio Ninni - www.livioninni.com_6
dal 02 lug 2015
al 20 set 2015

Ceres, Square23 ed INWARD portano Zedz a Torino

Dopo aver dato il via alla collaborazione con Ceres, prima con il Ceres Tram e la creatività di…

Aziende

 
 
 
15
20 giu 2015

W3 per la Giornata Internazionale del Rifugiato

INWARD ha stretto collaborazione con il GUS – Gruppo Umana Solidarietà per portare il format W3 al porto della Città di Ancona, per la Giornata Internazionale…

Sociale

 
villa_romana_inward_08
dal 17 giu 2016
al 24 giu 2016

INWARD e ShaOne per la Villa Romana Caius Olius Ampliatus a Napoli Est

Sulla facciata d’ingresso della parete di cinta della Villa di Caius Olius Ampliatus a Ponticelli, Paolo ShaOne Romano…

Sociale

 
inward_siani_74
dal 19 set 2016
al 23 set 2016

Un Murale per Giancarlo Siani

L’idea di realizzare una grande opera di street art dedicata a Giancarlo Siani, giovane giornalista pubblicista napoletano ucciso…

Sociale

 
''Ponticelli Street Art Tour'': laboratorio in aula informatica
10 mag 2016

Napoli est, progetto Ponticelli Street Art Tour

Abbiamo rafforzato la nostra presenza sul territorio di Napoli est e il legame con gli istituti scolastici locali…

Sociale

 
 
16 apr 2016

Napoli est: partono i tour di street art al Parco dei Murales

Dopo aver annunciato, nei mesi scorsi, il lavoro orientato alla creazione di un vero e proprio Street Art…

Sociale

 
Lo trattenemiento de peccerille_10-
dal 19 dic 2015
al 10 feb 2016

“Lo trattenemiento de’ peccerille” di Mattia Campo Dall’Orto

La lettura come stimolazione della fantasia e ripensamento creativo della realtà: è questo il tema intorno a cui…

Sociale

 
Presentazione_CNR_INWARD_1
13 gen 2016

Il Parco dei Murales

A partire dal successo della prima grande opera firmata da Jorit AGOch a Napoli Est, ci è stato chiesto…

Sociale

 
INWARD_Zed1_Ponticelli_18
dal 13 lug 2015
al 20 lug 2015

“‘A pazziella ’n man’ ‘e criature” di ZED1

“‘A pazziella ’n man’ ‘e criature” è un’articolata rappresentazione dell’importanza e della qualità del gioco per i minori,…

Artisti

 
 
 
INWARD_Muro_Festival
dal 03 lug 2014
al 08 mag 2016

Relazioni e ricerca sulla street art in Portogallo

INWARD è l’unico ente italiano a far parte del Comitato Scientifico Onorario di Urban Creativity, contribuendo ad impostare le linee di ricerca…

Europa

 
Alcuni dei più famosi writers napoletani in posa con The Godfather of Graffiti, Richard Seen Mirando, Napoli, 2010. La mostra segnò anche l'inizio del progetto di creatività urbana per il sociale CUNTO.

INWARD Internazionale

La nostra attività internazionale si è concentrata, nel tempo, su due dimensioni in particolare: da un lato, la…

Europa Mondo

 
Il direttore ricerca INWARD Luca Borriello tra gli ospiti del Most Street Art Festival di Mosca (2013)
08 dic 2013

MOST – Moscow Street Art Festival

Nel 2013 abbiamo partecipato al “MOST Moscow Street Art Festival”, prima conferenza internazionale sulla street art di Mosca,…

Mondo

 
Missione a Mosca: Luca Borriello, direttore ricerca INWARD, presenta il modello di valorizzazione della creatività urbana al pubblico del WINZAVOD Centre for Contemporary Art
dal 21 giu 2012
al 04 lug 2012

INWARD in Olanda e in Russia

Nel 2012, con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri ed in un’ottica di internazionalizzazione del modello, INWARD è volato a…

Mondo

 
 
Firma del Memorandum of Understanding sulla Street Art tra Ines Machado, responsabile della GAU Galeria de Arte Urbana del settore Patrimonio della Città di Lisbona, Luca Borriello, direttore ricerca INWARD Osservatorio sulla Creatività Urbana, Igor Ponosov, street artista, curatore e direttore del programma The Wall presso il WINZAVOD Centre for Contemporary Art di Mosca, Thomas Menjou, street artista e capo dell’organizzazione internazionale londinese di promozione di graffiti writers Ground Release e Jochem Cats, street artista e operatore della Stichting Aight e della Haags Graffiti Platform de L’Aja (2012)
20 dic 2011

Urban Creativity Alliance

Nel 2011 si è svolta a Napoli, con il supporto del Ministero degli Affari Esteri, la prima riunione delle…

Mondo

 
European_Graffiti
dal 13 lug 2011
al 21 lug 2011

European Graffiti

“European Graffiti” è stato un progetto sostenuto da ANG – Agenzia Nazionale Giovani (Azione 4.3 del Progetto Gioventù in…

Europa

 
 
"'A Mamm' 'e Tutt' 'e Mamm'" l'opera realizzata da La Fille Bertha
dal 31 lug 2017
al 06 ago 2017

“‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” di La Fille Bertha

Si intitola “‘A Mamm’ ‘e Tutt’ ‘e Mamm'” l’ultimo intervento firmato dalla talentuosa street artista italiana La Fille…

Sociale

 
re.work
15 giu 2015

Napoli Smart City Ante Litteram

Nell’ambito di Giugno Giovani 2015, promosso dall’Assessorato ai Giovani e Politiche Giovanili, Creatività e Innovazione del Comune di…

Inward

 
AppelloBanksy_Bray_INWARD_1
19 mar 2015

A Napoli l’unica opera di Banksy in Italia

Banksy giunge a Napoli presumibilmente tra il 2003 e il 2004. Qui ha realizzato diverse opere (forse anche…

Artisti

 
Alcune delle pubblicazioni curate da INWARD negli ultimi anni: si riconoscono il catalogo di ‪‎"Circumwriting‬" del 2004 (primo evento italiano sistematico e diffuso di riqualificazione delle stazioni ferroviarie con il graffiti writing, con testi di Achille Bonito Oliva e Joseph Sciorra), ‪il volume "DoTheWriting!"‬ del 2010 (documentazione dell'unica rete al mondo di organizzazioni no profit per la creatività urbana), la prima edizione di "Monograff‬" dedicata ad Etnik (prima graphic novel sulla street art), ‪"Inopinatum‬" (primo volume del primo Centro Studi sulla Creatività Urbana in Italia), "Una mattina d'Est" con la cover di Etnik (libretto esito del processo di social naming del progetto di creatività urbana per il sociale CUNTO) e "Alephactory" dell'omonimo progetto di street art per Arti Grafiche Boccia SpA, con introduzione di Alessandro Laterza, presidente Commissione Cultura Confindustria.
28 giu 2008

WALL – Writing Art Local Library

Negli anni, INWARD ha contribuito ad arricchire la sezione cartacea di Mediaterraneum – Mediateca del Mediterraneo presso il Palazzetto degli…

Artisti

 
 
w3_inward_troisi_01
dal 14 lug 2005
al 20 giu 2015

W3 Writing al Cubo

Al principio della nostra attività, dinanzi alla necessità presentataci da non pochi enti pubblici e/o privati di riposizionare…

Artisti