Comitato di Ricerca

daniela-v-de-freitas

Daniela V. de Freitas Simões

Lisbon, Portugal

Daniela V. de Freitas Simões, concluso nel 2010 il Master in Architettura all’Instituto Superior Técnico (IST) di Lisbona, con una tesi in Storia dell’Architettura (17/20), è rimasta in questa città, avviando il dottorato di ricerca in Storia dell’Arte presso la Faculdade de Ciências Sociais e Humanas (FCSH). Attualmente in attesa di una sovvenzione per finanziare la sua ricerca di 3 anni, Daniela è membro dell’Istituto di Storia dell’Arte, dell’Associazione portoghese di storici dell’arte e della Rete Europea di Storia dell’Architettura. Ha discusso il proprio dottorato nel 2011, ricevendo l’Advanced Studies Certificate in Storia dell’Arte. Suoi grandi interessi sono l’importanza delle riviste di architettura nella seconda metà del XX secolo e la costruzione di una cultura architettonica. Durante il primo anno di dottorato, gli studenti si confrontano con diversi temi esterni al campo di applicazione della loro indagine. Nel caso di Daniela, i seminari del prof. Antonio Remensar l’hanno portata a riflettere su una serie di domande riguardanti la Public Art, in particolare circa la posizione di Graffiti e Street Art all’interno o al di fuori di questo genere. Anche se non dedica tutto il suo tempo ad indagare su tale tema, crede fermamente che un collegamento tra il campo architettonico e l’arte dei graffiti / street art possa essere disegnato in termini di ricezione, elaborazione ed appropriazione delle immagini, così come crede nell’idea dei graffiti writer come guerriglieri della critica post-modernista. Un suo articolo su graffiti e arte pubblica a Lisbona è stato pubblicato sulla rivista on-line {{em_rgencia} – per la Fundación Gilberto Alzate Avendaño, Bogotá, Colombia – e le sue ricerche su graffiti e street art hanno ricevuto grande attenzione in Portogallo, sia dalla comunità accademica sia da quella artistica.