Comitato di Ricerca

hugh-lovatt

Hugh Lovatt

Exeter, Inghilterra

Hugh Lovatt ha studiato arabo presso l’Istituto di Studi Arabi e di Islamologia dell’Università di Exeter e presso l’Institut Français du Proche-Orient di Damasco, per poi completare il suo Master in Società e Cultura del Medio Oriente presso la London School di Studi Orientali e Africani dove si è laureato in antropologia. Mentre viveva e viaggiava in Medio Oriente, Hugh ha sviluppato un vivo interesse per la cultura hip-hop e la sua adozione da parte dei giovani come uno strumento per il dissenso urbano. Questa passione lo ha portato a condurre una vasta ricerca sul campo sui graffiti in Cisgiordania e la musica rap palestinese, concentrandosi sulla appropriazione del capitale culturale come mezzo per l’identità tra le comunità subalterne. Dal 2012, Hugh è Project Manager Israele / Palestina del Programma ECFR per il Medio Oriente e il Nord Africa. In precedenza, ha lavorato come ricercatore per il Gruppo Internazionale di Crisi e come Schuman Fellow nell’Unità Medio Oriente / Euromediterraneo del Parlamento Europeo. Ha anche lavorato per l’Istituto per lo studio delle civiltà musulmane dell’Università Aga Khan come traduttore arabo, specializzato in culture musulmane e legge islamica. Hugh parla Francese, Spagnolo, Inglese, Tedesco, Arabo e Persiano.