Comitato di Ricerca

myrto-tsillimpounidi

Myrto Tsilimpounidi

Atene, Grecia

Myrto Tsilimpounidi è ricercatrice sociale e fotografa. Oltre ad avere voglia di viaggiare, Myrto è impegnata in una vasta gamma di ruoli, tra cui iniziative educative, gestione di progetti sociali, collaborazione pastorale e campagne di promozione di progetti. La sua ricerca si concentra sulla sociologia urbana, gli studi di migrazione, la cultura visiva e la teoria dei movimenti sociali. I progetti di ricerca che ha in corso esplorano i territori di appartenenza, la politica di strada, l’immigrazione irregolare e l’emarginazione. Impegnata in studi multi-metodo, ha diffuso i risultati attraverso performance, mostre e dialoghi, così da estenderli ad un pubblico interdisciplinare. Il suo lavoro fotografico è stato presentato ad Atene (2011), Edimburgo (2011), Bielefield (2012), Londra (2012) e Brighton (2012). Ha conseguito il dottorato di ricerca all’Università del Sussex, con una tesi dal titolo “Remapping Athens: An Analysis of Urban Cosmopolitan Milieus“. Myrto è direttore esecutivo del Ministry of Untold Stories, un’organizzazione che sviluppa progetti partecipativi nelle arti e per il cambiamento sociale: produzioni, mostre, pubblicazioni, ricerche per lo sviluppo. Ministry of Untold Stories lavora attraverso una gamma eclettica di progetti: dalla street art ai workshop artistici inclusivi sulla migrazione e la città, fino a progetti nelle carceri; e cerca nuove collaborazioni per iniziative creative. Tra le pubblicazioni recenti “Performances ‘in crisis’: what happens when a city goes soft?” e “Merry Crisis-mas from Greece” per City; “Painting human rights: mapping street art in Athens“, per Journal of Arts and Communities;The disappearing immigrants: hunger strike and invisible struggles” for Journal of Theory in Action; Remapping Crisis: A Guide to Athens”, un nuovo libro sulla crisi e sulle sue manifestazioni urbane.